premio-grappolo-d-oro

Sud Ortaggi riceve il Premio Grappolo d’oro 2013

Sud Ortaggi nasce nel 1985, ma poggia le sue basi sull’esperienza del fondatore Paolo Pizzimenti che già dal 1966 aveva cominciato l’attività di lavorazione e distribuzione di verdure e agrumi alle grandi catene di distribuzione e ai mercati partendo da Calabria e Sicilia. Dagli anni Ottanta l’azienda porta in Emilia-Romagna e nelle altre regioni del Centro-Nord i miglior i prodotti della Sicilia e di tutto il Sud e si è specializzata nella fornitura di prodotti confezionati alla grande distribuzione.

Affiatamento, coesione e collaborazione sono le linee guida nella gestione di questa azienda che è una grande famiglia. Linee che sono state dettate e seguite da Paolo Pizzimenti in 25 anni. L’attività si è specializzata nella lavorazione di prodotti confezionati per la grande distribuzione e nella consegna anche in tempi molti brevi. In un quarto di secolo l’azienda ha raddoppiato la superficie dei suoi stabilimenti e accresciuto da 20 fino ad arrivare a punte di 120 il numero dei dipendenti, con un occhio di riguardo alla condizione femminile e all’integrazione multietnica. Storicamente infatti il lavoro a banco è femminile e la tradizione è stata mantenuta nella nostra azienda.

Ci avvaliamo anche di collaboratori per il controllo qualitativo della merce e per il reparto commerciale.

Sud Ortaggi ha ottenuto per due volte il premio Grappolo d’oro per la commercializzazione nel settore ortofrutta, premio assegnato all’interno della Fiera Agroalimentare Agrem di Emaia a Vittoria, in provincia di Ragusa. Dopo la vittoria nella terza edizione, nel 1999, Sud Ortaggi ha nuovamente ottenuto il riconoscimento nel 2013 per “l’alto valore storico” della presenza dell’azienda come tramite fra i prodotti della Sicilia e la Grande Distribuzione Organizzata. Fra i riconoscimenti all’azienda e al suo fondatore, Paolo Pizzimenti, anche il premio Ferrara che lavora.